Salta al contenuto principale

2ª Divisione. Catanzaro, allenamento
interrotto dal maltempo

Basilicata

L'Fc Catanzaro costretta ad abbandonare lo stadio e interrompere la seduta dall'allenamento. Intanto Orosz scalpita in vista della trasferta di Barletta

Tempo di lettura: 
1 minuto 50 secondi

Al Ceravolo salta la seduta di allenamento del giovedì. Il Catanzaro è stato costretto ad abbandonare il campo avversato da una autentica tempesta di vento che ha costretto Auteri ad interrompere l’allenamento dopo appena un’ora dal suo inizio e senza avere potuto provare i movimenti tecnico-tattici in vista della prossima partita.
Un piccolo imprevisto per la trasferta in terra pugliese, che, si prospetta particolarmente ostica sul terreno di gioco. Per la gara del “Puttilli”, Auteri potrà comunque contare su quasi tutta la rosa a sua disposizione.
Gli unici assenti infatti, oltre a Di Meglio che è comunque tornato ad allenarsi con il resto del gruppo saranno Donati, ancora alle prese con l’attacco di pubalgia patito durante il ritiro di Sant’Antimo e lo squalificato Mosciaro al cui posto è quasi certo l’impiego fin dal primo minuto dell’ungherese Orosz (in foto) che attende tale gara con grande trepidazione e promette un gol ai tifosi.
«So che per me sarà una occasione importante – ha detto – finora ho avuto un po’ di spazio che forse non sono riuscito a sfruttare al meglio, se dovesse toccare a me a Barletta, ce la metterò tutta per fare bene e magari segnare anche il primo gol con questa maglietta addosso».
Orosz, che ha già esordito dal primo minuto nella gara contro il Vico Equense, sembra sapere cos’è necessario per fare bene in giallorosso: «Il modulo del tecnico Auteri mi è particolarmente congeniale visto che alle tre punte è lasciata ampia libertà di movimento. Purtroppo fino ad ora so di essere mancato nella giusta cattiveria che ci vuole in questa categoria. Ecco, prometto che se dovessi giocare a Barletta, metterò in campo tutta la determinazione di cui sono capace anche per zittire i compagni che giustamente mi consigliano sempre di essere più cattivo».
A Barletta la squadra non sarà sola. Il Casms ha infatti deciso di riaprire gli spalti anche ai tifosi giallorossi revocando il precedente divieto. Un divieto che invece resta per la prossima partita casalinga contro l’Isola Liri per la quale è stata vietata la trasferta ai tifosi ciociari.
Intanto Oggi a mezzogiorno, presso la sede sociale del Catanzaro, è stata indetta una conferenza stampa. Probabile un accordo di sostegno con la Camera di Commercio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?