Salta al contenuto principale

Pallanuoto. Torna la serie B femminile.
Trasferta in Campania per la squadra di Cosenza

Basilicata

Dopo la pausa della scorsa settimana domenica 7 marzo riprende il campionato

Tempo di lettura: 
1 minuto 21 secondi

Nuovo confronto per Cosenza Pallanuoto. Ad attendere la squadra la seconda trasferta consecutiva che, dopo una settimana di stop, porterà le ragazze a sfidare domenica 7 marzo alle ore 13,00 il Flegreo Napoli, vicecapolista del girone. Un confronto davvero ostico per le clabresi che le vede contrapposte in questo girone di ritorno ad una squadra, quella napoletana, che ha chiuso la prima parte del torneo con una sola sconfitta ad opera della capolista Acquachiara. Proprio l'Acquachiara tra l'altro è il prossimo avversario della forrmazione cosentina. Impegno ancora più difficile quello che tocca al setterosa bruzio che dovrà fare a meno di due atlete: la "veterana" Lorello e la giovane promettente Citino. Ma la squadra ci crede.
"Sappiamo che sarà una trasferta dove ci sarà da soffrire e dove dovremo stringere i denti - sottolinea il tecnico Andrea Posterivo - perchè il Flegreo Napoli è un'ottima squadra, che ha dimostrato nel girone di andata tutto il suo valore. Noi dovremo stare attenti alle loro ripartenze e cercare di condurre il gioco. La concentrazione dovrà essere alta per tutti e quattro i tempi se vorremo cercare di contrastare il loro gioco e cercare di portare a casa un risultato positivo. Abbiamo il dovere di provarci come sempre del resto".
Per il futuro il tecnico è ottimista. Quando la squadra crescerà anche dal punto di vista della convinzione nei propri mezzi, potrà essere un gruppo che potrà togliersi le soddisfazioni che merita, "per adesso - aggiunge il tecnico- è già importante che impari a soffrire contro avversarie sulla carta più attrezzate di noi." Tornando al presente, finora comunque la Cosenza Pallanuoto ha dato dimostrazione di potersela giocare con chiunque.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?