Salta al contenuto principale

Karting: Il campionato regionale
parte da Montalto Uffugo

Basilicata

Al via nel comune cosentino la prima prova del campionato regionale di karting. Molte conferme, una sorpresa, un solo incidente senza conseguenze

Tempo di lettura: 
2 minuti 12 secondi

Si è svolto ieri sul circuito internazionale di Montalto Uffugo il primo trofeo «Primavera montaltese», che e che ha dato il via al campionato regionale di Karting di quest’anno. Sei le classi in gara.
Nella «60 baby», primo posto per Pasquale Pugliese, dello «Scorpion», che ha fatto segnare il tempo di 5'55"22; seconda piazza per Antonio Montera, del «Montera Racing», favorito alla vigilia, figlio del pluricampione italiano Mauro; terzo gradino del podio per Gennaro Boccuto, «Giusi Kart». Nella «60 mini», primo Giovani Sportella, col tempo 7'37"27, secondo Luigi Angelillo, terzo Francesco Trinni. La sorpresa della giornata è stata, la vittoria di Luigi Aulicino, del «Montera Racing», nella 125 categoria KF3. Una gara entusiasmante, che ha fatto registrare un testa a testa tra Aulicino e Domenico Spinelli, unico iscritto nella KF2 e per questo inserito, nell’occasione, nella categoria KF3. I due piloti si sono dati battaglia, con Aulicino partito in testa e superato al secondo giro da Spinelli, fino a quando quest’ultimo ha dovuto abbandonare la gara per noie meccaniche al kart.
La conferma più attesa è stata quella di Santo Schipani, reduce del secondo posto sulla pista di Battipaglia nello scorso mese di Febbraio, che si è aggiudicato la 125 KZ2 col tempo di 11'44"60, lasciandosi alle spalle Gianmarco Sicilia, secondo, e Domenico Scola, terzo. Un’ottima prova quella di Scola, attesa la retrocessione all’ultimo posto della griglia di partenza, nonostante avesse ottenuto il secondo tempo in qualifica, per una non conformità tecnica rilevata sul kart. Nella 125 Italia, Carlo Sacco, campione regionale uscente, non ha avuto rivali e si è confermato leader della categoria piazzandosi primo col tempo 11'59"39; secondo Damiano Falco, terzo Tomaso Schipani; nella 125 Prodrive, il sessantenne «mastro Giovanni», al secolo Giovanni Silvano, il veterano del mondo karting calabrese, si è imposto bloccando i cronometri sul tempo di 8'32"65, e lasciandosi dietro, rispettivamente secondo e terzo, Sandro Greco e Luca Prete. Un solo incidente durante la gara.
Nella 125 KZ2, Roberto Tenuta e Daniele La Rocca, in lotta per il quarto posto, a metà gara si sono agganciati nel tentativo di sorpasso. Incolumi i due piloti che, però, hanno dovuto rinunciare alla corsa. Soddisfatti Pasquale Francavilla e Franco Molinaro, titolare e direttore tecnico del circuito di Montalto, per come si è svolta la giornata di gare e per la buona affluenza di pubblico, nonostante il freddo. Piacevolmente stupiti per l’organizzazione e per la struttura il direttore di gara, il campano Raffaele Salerno, ed il Collegio dei Commissari sportivi presieduto dal Delegato regionale della Federazione Italiana Karting, Francesco Canino. Prossimo appuntamento con il 21 Marzo alla pista Amato di Catanzaro, mentre sul circuito internazionale di Montalto Uffugo i kart torneranno il 20 giugno per la sesta prova del regionale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?