Salta al contenuto principale

A Crotone inaugurata la nuova sede della Lilt

Basilicata

Da ieri pomeriggio è attiva sul territorio la nuova sede della Lega italiana per la lotta ai tumori di Crotone

Tempo di lettura: 
1 minuto 42 secondi

Si trova in via Botteghelle 176, la sede della Lilt Crotone, con il suo poliambulatorio. A fare gli onori di casa, ieri per l'inagurazione della sede, la presidente provinciale della Lilt, Carla Cortese, i membri del direttivo, Mariella Vulcano, Mimmo Liperoti, Damiano Falco, Antonella Romeo e i volontari dell’associazione.Presenti, fra gli altri, anche il sindaco della città, Peppino Vallone, il presidente del consiglio provinciale, Benedetto Proto e l'assessore provinciale Salvatore Pane. Per l’inaugurazione della sede della Lilt è stata scelta, non a caso, la festa della donna.
In occasione dell’8 marzo, la sezione provinciale della Lilt ha dato il via alla campagna di sensibilizzazione «Alimentiamo la prevenzione. Per sconfiggere il cancro parti dall’8 marzo». L’iniziativa s'inserisce nell’attività di prevenzione dei tumori femminili, in particolare, ed in generale nella prevenzione oncologica di tutta la popolazione.
La campagna è realizzata in sinergia con l’amministrazione provinciale e comunale. La campagna si protrarrà inoltre nella settimana che va dal 14 al 21 marzo. Alle donne crotonesi è stato distribuito in omaggio un «kit della salute», composto da una bottiglia di olio d’oliva, alimento principe della sana e corretta alimentazione, un’utile guida sui corretti stili di vita e la brochure «Il futuro nel tuo respiro. Mamme libere dal fumo», opuscolo informativo per le famiglie.
Ma l’apertura della sede è solo l’inizio di tutta una serie di attività. «Da subito – ha spiegato Carla Cortese – partirà l’ambulatorio psico oncologico per dare aiuto ai malati oncologici e alle loro famiglie. L’ambulatorio sarà attivo una volta a settimana con la psicologa e psicoterapeuta Mariella Vulcano. Previsto anche il funzionamento dell’ambulatorio ginecologico per pazienti mastectomizzate, che necessitano di controlli ginecologici frequenti, e di quello senologico con ecografie mammarie». La sede della Lilt Crotone è stata intitolata alla memoria di Adriana Capoano, ex vice presidente provinciale della Lilt, scomparsa per un problema oncologico. Il maestro orafo Gerardo Sacco ha omaggiato la Lilt Crotone di una targa in argento in suo ricordo. La cerimonia ha visto la presenza anche di don Franco Lonetti che ha benedetto i locali della Lilt.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?