Salta al contenuto principale

Donna di San Luca diventa Alfiere della Repubblica

Basilicata

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha conferito a Maria Parisi del Movimento delle Donne di San Luca il titolo onorifico di Alfiere della Repubblica

Tempo di lettura: 
1 minuto 36 secondi

Il Movimento Donne San Luca e della Locride ha ricevuto un prestigioso riconoscimento da parte del Quirinale. Lo scorso 8 marzo infatti, durante le celebrazioni per la festa internazionale delle donne, il movimento ha visto proclamare durante la cerimonia, Maria Parisi, sua giovane e fedele collaboratrice «Alfiere della Repubblica Italiana». «Un emozione grandissima - dichiara Rosy Canale, Presidente del Movimento - Maria è come se fosse mia figlia, e vederla accanto alle massime autorità dello Stato è stato commovente specialmente perchè le sono stati riconosciuti i suoi meriti, il suo sacrifico e impegno accanto a noi donne del Movimento. Dopo la cerimonia ho avuto l’onore parlare con il Presidente Napolitano - continua la Canale - a lui ho portato i saluti e il messaggio di speranza e coraggio di tutte quelle donne che insieme a me, in questi anni hanno lottato per cambiare qualcosa. Ho chiesto al Presidente di venire a San Luca, di venire a conoscere quella gente che spesso si sente isolata, dimenticata dalle Istituzioni centrali, ma continuamente etichettata come malavitosa. Ho chiesto al Presidente di non perdere di vista la nostra amata terra di Calabria, che non si abbassi l’attenzione, che non si spengano i riflettori sui problemi concreti dei calabresi, tutti. Maria, giovane donna di San Luca «alfiere della Repubblica» è un ulteriore traguardo importante, e non solo per il Movimento donne ma credo per l’intera comunità sanluchese e calabrese. Tutti noi calabresi dovremmo essere orgogliosi di questa onoreficienza. Ho parlato anche con la ministra alle Pari opportunità Mara Carfagna, la quale non era stata presente all’inaugurazione della ludoteca Isola Rosa Enel Cuore poichè all’estero, ma mi ha detto che verrà a trovarci a San Luca, a conoscere le nostre donne e le nostre bambine. Il movimento, con umiltà e fermezza, continua il suo cammino sulla strada del cambiamento e delle opportunità. Presto inaugureremo a San Luca i laboratori tessili finaziati dalla Prefettura di Reggio Calabria».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?