Salta al contenuto principale

Maltempo, breve tregua. Nel Cosentino
in due giorni 31 movimenti franosi

Basilicata

Ieri sera sull’A3 è caduta la neve, in particolare tra Lagonegro Sud e Laino Borgo. Ingenti i danni nel cosentino a causa dei numerosi movimenti franosi

Tempo di lettura: 
1 minuto 48 secondi

La neve è scesa ieri sera sul tratto montano dell’A3 Salerno Reggio Calabria, in particolare tra Lagonegro sud e Laino Borgo. l'Anas afferma di «avere decretato il codice giallo previsto dal piano neve, con l intervento di mezzi spargisale e spazzaneve e con l’obbligo di catene montate o pneumatici da neve». «Sono stati attivati anche i percorsi alternativi – comunica ancora l’Anas – per i mezzi pesanti con uscita obbligatorie a Falerna e Sibari, in direzione nord, e rientro in A3 a Lagonegro nord, ed Atena Lucana e con uscita obbligatoria a Lagonegro in direzione sud, con rientro a Falerna». Come previsto dal piano neve, la gestione della viabilità e gli interventi di emergenza vengono applicati in collaborazione con la Polizia stradale, la Protezione civile e le Prefetture di Salerno, Potenza, Cosenza, Catanzaro, Vibo Valentia e Reggio Calabria. Già nel corso della giornata sull'intero tratto montano dell’A3 si erano verificate nevicate e grandinate. Intanto nel Cosentino, squadre al lavoro su tutto il territorio comunale dove nelle ultime 48 ore sono stati registrati ben tredici i movimenti franosi. Il dato è fornito dal servizio Protezione Civile del Comune di Cosenza che è intervenuto in tutte le circostanze con mezzi propri e, laddove necessario, facendo immediato ricorso a ditte esterne. Il sirigente, ingegnere Rino Bartucci, riferisce degli interventi realizzati in data odierna, alcuni ancora in fase di completamento.
A Donnici, nelle frazioni S. Maria e Frattina, è stata ripristinata la viabilità e, nel secondo caso, anche la rete idrica; doppio intervento a c/da Bernardini, l’ultimo ancora in corso, per il ripristino della viabilità; allo stesso modo, una nuova esondazione del torrente ha reso necessario un doppio intervento anche su Vallone di Rovelle così come nel Vallone di Rovito; a Muoio Piccolo, c/da Piscopani, Serra Soprana e c/da Lucido/Fiego si sta completando l'intervento per riportare la viabilità ad una condizione normale.
L’unico intervento che, allo stato attuale, è previsto per domani riguarda c/da Carrara di S. Ippolito, anche questo finalizzato a liberare la strada dai detriti. Nella giornata di martedì si era invece provveduto ad operare su corso Vittorio Emanuele, su Pantano Diodato e sulla strada di collegamento Donnici-S.Ippolito.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?