Salta al contenuto principale

2° Divisione. Il Catanzaro rischia
un nuovo fallimento economico

Basilicata

Pesanti affermazioni nella conferenza stampa da parte dell'amministratore unico Antonio Aiello, che annuncia di lasciare a giugno se nn trova riscontri

Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

Ci si aspettava un incontro diverso, tra l'amministratore unico dell'Fc Aiello (in foto), il socio minoritario Giuseppe Soluri, il presidente del Collegio Sindacale Franco Muraca e i due professionisti (il commercialista Scarpino e l'avvocato Silipo) che stanno seguendo le vicende societarie.
Un incontro che fosse finalizzato a far conoscere la reale situazione contabile del Catanzaro e a rendere note le contromisure da utilizzare per evitare un secondo possibile fallimento della società.
Muraca afferma che per terminare la stagione serve una cifra che oscilla intorno al milione di euro suddivisa tra il ripianamento del vecchio debito, pagamenti ai calciatori, debiti verso fornitori ed assolvimento delle scadenze fiscali.
Alcune indiscrezioni riferivano che tali difficoltà economiche avrebbero portato alla consegna formale della società al Sinadco, affinchè riuscisse a rintracciare possibili alternative; ma la realtà ha invece mostrato un Aiello contraddittorio che dapprima ha assicurato il prolungamento del contratto sia del tecnico che del direttore generale, per poi attestare il grave momento di difficoltà che sta attreversando la società, affermando che o la città dà un aiuto concreto o a giugno potrebbe decidere di abbandonare tutto. Visto l'incerto incedere del maggior azionista, un nuovo fallimento economico sembra avvicinarsi a passi da gigante.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?