Salta al contenuto principale

Quel corpo è di Elisa

Basilicata

La madre di Elisa Clasp, Filomena, ieri sera avrebbe riconosciuto gli oggetti ritrovati accanto al corpo e mostrati in fotografia

Tempo di lettura: 
0 minuti 30 secondi

POTENZA - Ieri sera, una prima, decisiva conferma che il corpo ritrovato in un angolo di un sottotetto dell'edificio della canonica della chiesa della Trinità siano di Elisa Claps, scomparsa da oltre 16 anni a Potenza, è arrivata dalla madre, Filomena, che ha riconosciuto alcuni oggetti della figlia fotografati sui resti del cadavere, non ancora rimossi: i brandelli di una maglia, una medaglietta e i sandali di colore blu che la figlia calzava quel 12 settembre.
Stamattina, sui gradini d'ingresso della chiesa ancora sono poggiati i fiori che qualcuno, in serata, aveva portato sul luogo dove adesso tutti potranno piangere la ragazza dal largo sorriso.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?