Salta al contenuto principale

Reggio. Coltivano droga in casa
arrestata una famiglia di 5 persone

Basilicata

Nel corso di una perquisizione nello stabile accupato da Condello e dai suoi parenti, i carabinieri hanno ritrovato 21 piante di cannabis coltivate nei vasi ed un arma

Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

Sono accusate di detenzione di sostanze stupefacenti, coltivazione di 'cannabis' e detenzione di arma clandestina, le cinque persone arrestate dai carabinieri della stazione Modena di Reggio Calabria. Gli arrestati sono tutti imperentati tra loro: Felice Condello, 29 anni, Saverio Romeo, 56 anni, e Annunziata Pagallo, 47 anni, questo ultimi zii del Condello; e ancora Pasqualina Santina Pangallo, 50 anni, e Caterina Condello, 32 anni, rispettivamente madre e sorella di Felice Condello, accusate solo di coltivazione di cannabis.
Nel corso di una perquisizione nello stabile accupato da Condello e dai suoi parenti, i carabinieri hanno scoperto 21 piante di cannabis coltivate nei vasi, posizionati sul balcone dell'appartamento, un borsone con oltre due chilogrammi di marijuana pronta per lo spaccio e due bilancini elettronici di precisione.
In una valigia inoltre, è stata anche trovata una pistola a salve con canna a camera di cartuccia modificate e pronta a sparare; sei cartucce calibro 8, 100 proiettili per pistola, altre cartucce e piante di cannabis.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?