Salta al contenuto principale

Calcio. 2^ Divisione, domani
il nuovo Catanzaro

Basilicata

Confermata l’offerta a Rosati per assumere il ruolo di direttore sportivo. Cosentino della Gicos è atteso a formalizzare l’offerta per il club

Tempo di lettura: 
1 minuto 13 secondi

Da oggi inizia il conto alla rovescia per quello che dovrà essere il futuro del calcio a Catanzaro. Non ha perso tempo, il neo primo cittadino ad iniziare la ricerca di forze imprenditoriali nuove disposte e disponibili a far riemergere dalle paludi dell'incertezza, il calcio catanzarese. Dopo incontri e colloqui di ogni genere, la scelta si è fermata su Giuseppe Cosentino, l'imprenditore reggino di Cinquefrondi, titolare del gruppo Gicos che, pare, abbia dato e ricevuto le garanzie per programmare il futuro della società giallorossa. Salvo ripensamenti dell'ultima ora, Giuseppe Cosentino accompagnato dai suoi consulenti legali ed amministrativi, dovrebbe dare vita alla nuova società entro la giornata di domani. Mercoledì, infatti, è l'ultimo giorno utile per depositare nella segreteria fallimentare del tribunale di Catanzaro, l'offerta di acquisto del ramo d'azienda della fallita Fc, da portare sul tavolo del giudice delegato Song Damiani la mattina del giorno successivo (giovedì, ndr). Cosentino, tra l'altro, sembra che in città abbia avuto come referente anche Saverio Procopio, già vicino alla società giallorossa nel biennio 2004/2006. Con l'imprenditore reggino nel ruolo di maggiore azionista, potrebbero approdare in città anche il dg Gianni Rosati (come già anticipato nell'edizione di ieri) e l'attaccante Eseola del Soverato, tenendo comunque presenti le disposizioni della Federazione che disciplinano il tesseramento degli extracomunitari. Una conclusione della vicenda, quella sin qui prospettata, a cui guarda in positivo gran parte della città e tutta la tifoseria giallorossa stanca, ormai, dopo più di cinque anni di incertezze e di umiliazioni, di doversi accontentare.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?