Salta al contenuto principale

Legalità. Libera, domani raccolta
del grano su terreno confiscato

Basilicata

Inizierà domani, la trebbiatura del grano coltivato sui terreni confiscati alla mafia

Tempo di lettura: 
1 minuto 36 secondi

Inizierà domani a Isola Capo Rizzuto (KR) alla presenza del prefetto di Crotone, Vincenzo Panico, e dei sindaci di Isola, Carolina Girasole, e di Cirò, Mario Caruso, la trebbiatura del grano coltivato sui terreni confiscati alla mafia.
Un evento di grande contenuto simbolico che inizierà alle ore 10. «Un raccolto – è scritto in una nota – frutto di un lavoro collettivo sostenuto da parte di tutte le associazioni e gli enti che si riconoscono nell’ATS «Libera terra Crotone». Un’occasione per celebrare «una giornata per la legalità» collegata all’utilizzo sociale e produttivo dei beni confiscati, e di come questi possono rappresentare una occasione per costruire un progetto che, oltre a combattere la criminalità, punti ad affermare ad innovare il tessuto produttivo del territorio del crotonese. Lo scorso anno, per portare a termine il lavoro, dovette intervenire direttamente il Prefetto perchè nessuno voleva trebbiare il grano.
Alla fine furono i volontari di Libera a raccoglierlo. Pochi giorni dopo quell'episodio furono incendiate, in rapida successione, le auto del responsabile dell’Ufficio tecnico, del vicesindaco ed infine del sindaco Girasole.
Domani i volontari di Libera torneranno sul terreno per la nuova trebbiatura. Un raccolto, è scritto in una nota, «frutto di un lavoro collettivo sostenuto da parte di tutte le associazioni e gli enti che si riconoscono nell’Ats 'Libera terra Crotonè». Quella di domani, ribadisce Libera, è «una occasione per celebrare "una giornata per la legalita" collegata all’utilizzo sociale e produttivo dei beni confiscati, e di come questi possono rappresentare un’occasione per costruire un progetto che, oltre a combattere la criminalità, punti ad affermare ad innovare il tessuto produttivo del territorio del crotonese».
Nei prossimi giorni darà presentato il «caffè d’orzo libera terra» frutto del raccolto dello scorso anno sui terreni di Isola Capo Rizzuto. Lo stesso giorno, il 6 luglio, la cooperativa panificatori di Isola curerà una degustazione di prodotti ottenuti dalla farina ricavata dal raccolto del grano che sarà raccolto domani.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?