Salta al contenuto principale

Claps, così la città si prepara
all'ultimo addio

Basilicata

Il 2 Luglio a Potenza i funerali di Elisa Claps

Tempo di lettura: 
3 minuti 24 secondi

LA città sarà in lutto, lo sarà in modo ufficiale. Con le bandiere listate di nero e gli uffici comunali chiusi (salvo servizi minimi garantiti). Sarà lutto cittadino, sabato, a Potenza - la cui durata coinciderà con la cerimonia funebre - e resterà chiuso il mercato coperto di via Milano, almeno per quelle ore del mattino. Lì, a due passi, in piazza Cagliari la preghiera richiederà silenzio. E del resto gli stessi commercianti, almeno un gruppetto che ieri mattina aveva raggiunto gli uffici comunali, hanno garantito massima collaborazione per poter consegnare un segnale di partecipazione al dolore cittadino.
MERCATI RINVIATI
In concomitanza con i funerali di Elisa Claps, così, anche per motivi logistici e di sicurezza, per garantire una migliore viabilità vista l’affluenza di gente prevista alla cerimonia, saranno rinviati a una data da stabilire il mercato della Coldiretti in via Armellini e quello mensile di viale del Basento. Mentre, almeno per la durata della cerimonia, i negozi del perimetro dell’area in cui si svolgeranno i funerali abbasseranno le saracinesche in segno di lutto.
LA PARTECIPAZIONE
Cittadini, associazioni, organizzazioni, ciascuno per le modalità scelte, sono invitate ad «esprimere il proprio dolore e l’abbraccio dell’intero Comune per i familiari» della povera Elisa. «Per l’intera durata dei funerali», indica l'ordinanza del sindaco, sono vietati, nelle vie e nelle piazze del luogo di svolgimento della cerimonia funebre, «tutte le attività lavorative che non siano finalizzate ai servizi della cerimonia, ed in particolare quelle rumorose, quelle che possono intralciare l’afflusso delle persone o che comportano l’uso dei veicoli per il trasporto dei materiali, che dovranno essere parcheggiati altrove». Niente giochi, non sarà il tempo, almeno per qualche ora, delle risate.
LA VIABILITA'
Già a partire dal primo pomeriggio di venerdì, quando nel liceo classico Quinto Orazio Flacco, la scuola frequentata da Elisa, sarà allestita la camera ardente, la viabilità subirà alcune modifiche. Via Vaccaro verrà chiusa al traffico con divieto di sosta nel tratto vicino all’istituto e in zona. E in previsione di una grande affluenza di persone, non solo della città, saranno presenti gruppi di volontari di Protezione civile e un’ambulanza della Cri.
IL CORTEO IN AUTO
Il giorno successivo, alle 9, in auto, un corteo seguirà la salma della ragazza fino a piazza don Bosco (seguendo il percorso che va da corso Umberto I, a via Mazzini, via Ciccotti, via Di Giura e viale Firenze fino alla piazza), dove, prevedibilmente, si sarà raccolta già una importante folla di persone, pronte a salutare per l’ultima volta Elisa. Per tutta la mattinata di sabato e per le operazioni di preparazione della cerimonia e di deflusso al termine del rito, piazza don Bosco e le strade limitrofe saranno chiuse al traffico.
NAVETTA E AMBULANZE
Per quanti volessero partecipare (il consiglio è di usare la mobilità verticale o di parcheggiare tra piazza Zara e viale Verrastro) sarà attivo un servizio di navetta che farà la spola tra il parcheggio della Regione Basilicata e viale Firenze. Di lì, piazza Don Bosco è a due passi. E’ in questa piazza che alle 9.30, don Marcello Cozzi, coordinatore lucano di Libera, salirà sull’altare allestito sul sagrato della chiesa don Bosco, all’aperto, per celebrare il rito funebre. Il Comuen ha previsto un presidio di sicurezza in collaborazione con volontari e forze dell’ordine (ci saranno anche Protezione civile, 2 ambulanza Cri, una del 118, i Vigili del Fuoco).
L’ADDIO AL CIMITERO
In piazza Don Bosco, questo spazio quasi raccolto, chiuso tra aiuole e palazzi, chissà se ci entrerà tutta la città che vorrà abbracciare mamma Filomena, Gildo e l’intera famiglia Claps, da anni stretta tra rabbia, dolore e la battaglia per la verità. La città che è sempre stata loro accanto ricambierà. Poi, però, per l’addio al cimitero la famiglia ha scelto un momento privato. Un corteo funebre si sposterà da piazza Don Bosco fino al cimitero (la tumulazione sarà in forma riservata). La strada di accesso al cimitero verrà chiusa al traffico, presidiata da un’ambulanza. Poi, si potrà andare a poggiare un fiore, lì dove Elisa riposerà. Si spera in pace.

sa.lo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?