Salta al contenuto principale

La Diocesi parte civile, Gildo: «Ennesima mancanza di rispetto»

Basilicata

Nel frattempo si è espressa la giuria del processo Burnett. Per la giustizia inglese Danilo è colpevole

Tempo di lettura: 
1 minuto 24 secondi

Danilo Restivo http://www.guardian.co.uk/uk/2011/jun/29/hair-hand-case-danilo-restivo-g...è colpevole dell’omicidio di Heather Barnett. È questo il verdetto appena espresso dalla giuria. La sentenza verrà espressa domani mattina alle 10.30 (11.30 in Italia). Il giudice ha ringraziato la giuria. La famiglia di Barnett era in aula.

Stamattina, invece, a Salerno, all’uscita del tribunale Filomena Iemma, mamma di Elisa (in foto con l'avvocato Giuliana Scarpetta), non ha evitato i cronisti, ma è stata lapidaria rispetto alle domande. «Non dovete chiedermi più niente – risponde all’insistenza dei giornalisti assiepati sulle scale – parlerò dopo». La voce ferma e il tono deciso della donna li spiega il figlio Gildo, raccontando dell’«affronto» che il vescovo di Potenza Agostino Superbo ha fatto alla famiglia della studentessa uccisa nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinità, incaricando un legale, l’avvocato Donatello Cimadomo, di presentare istanza di costituzione di parte civile.
«E' una situazione grottesca – dice Gildo – la chiesa si è macchiata quantomeno di omissione e ha inscenato il teatrino del ritrovamento». Il corpo rinvenuto tra fogliame e calcinacci in un angolo del sottotetto è stato scoperto ben prima del 17 marzo 2010. Gildo non esita definire un paradosso la possibilità che la curia potentina possa comparire ufficialmente in udienza. «Siamo al paradosso – dice – è una decisione che fa rabbia. E' l'ennesima mancanza di rispetto».
Rapporti cosi compromessi con quegli ambienti che Elisa frequentava spesso, fino a darsi appuntamento con Danilo proprio nei pressi della chiesa, che culminano con la decisione della famiglia di respingere i funerali religiosi. 276194Il 2 luglio prossimo Elisa sarà ricordata dai suoi cari. I suoi resti, ancora custoditi dall’istituto di medicina legale di Bari, arriveranno a Potenza venedì prossimo, dopo che lunedì scorso il gip ne ha autorizzato la consegna.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?