Salta al contenuto principale

Regione, l'assessore ai lavori pubblici
incontra gli ordini professionali

Basilicata

I Presidenti degli ordini hanno riconosciuto all’assessore Gentile il merito di aver voluto avviare un serio confronto con i professionisti che operano sul territorio

Tempo di lettura: 
3 minuti 2 secondi

L'assessore regionale ai Lavori Pubblici, Giuseppe Gentile, ha incontrato i rappresentanti degli ordini professionali degli ingegneri, degli architetti, dei geologi e geometri. Un'iniziativa che fa seguito alla costituzione, nello scorso mese di marzo, di una Commissione Tecnica composta da membri dell’assessorato e da rappresentanti degli ordini avente come scopo quello di esplicitare in modo chiaro alcune prescrizioni del D.M 2008, individuare contestualmente le tipologie costruttive da non assoggettare ad autorizzazione/deposito, ed infine monitorare costantemente l'evoluzione del SIERC (sistema informatico di supporto per la trasmissione dei dati progettuali e per la successiva istruttoria da parte degli uffici regionali), apportando le modiche migliorative che si dovessero rendere necessarie.
I Presidenti degli ordini hanno tutti riconosciuto all’assessore Gentile il merito di aver voluto avviare un serio confronto con i professionisti che operano nel nostro territorio. I rappresentanti degli ordini hanno evidenziato «che l'istituzione del gruppo di lavoro ha raggiunto concretamente l'obiettivo della condivisione delle regole fra chi le detta, e chi le attua». Nel corso dell’incontro, l’assessore ha annunciato che nell’ultima seduta, il Consiglio Regionale, accogliendo la richiesta formulata dagli ordini professionali, ha differito l’entrata in vigore della legge regionale n° 35/2009 (legge sismica).
Tale proroga consentirà anche di poter diffondere in modo capillare il nuovo approccio metodologico a tutti quei professionisti che ancora non si sono cimentati con l’utilizzo del SIERC, tra l'altro già operativo ed a regime dallo scorso gennaio. I rappresentanti degli ordini hanno sottolineato che nei primi mesi di applicazione, dopo alcune difficoltà legate all’innovativa metodologia adottata, il sistema di trasmissione potrà garantire un notevole risultato di velocizzazione e di omogenizzazione sul territorio regionale dell’attività di controllo e di deposito dei progetti presso i servizi tecnici regionali.
Per questo, il dirigente del settore, l'ing. Siviglia, ha sottolineato che «la nuova procedura di trasmissione dei dati, ormai a regime, è stata metabolizzata dalla maggioranza dei professionisti, visto il rilevante numero di pratiche trasmesse di recente, rispetto ai primi mesi del 2011. Anche alcune softwarehouse si sono adeguate al SIERC, generando in modo automatico le informazioni richieste dal sistema, evitando in questo modo, anche eventuali errori materiali di inserimento dei dati». Gli ordini professionali presenti hanno manifestato la necessità che la Regione promuova e coordini una attività formativa dei professionisti, più capillare di quella finora svolta, al fine di garantire una maggiore presa di conoscenza delle nuove procedure. L’Assessore Giuseppe Gentile ha manifestato la massima disponibilità e collaborazione. L’ordine dei geologi ha inteso, comunque, ribadire la necessità di attivare tutti gli strumenti utili al fine di poter avviare al più presto il passaggio definitivo dalla procedura di deposito dei progetti a quella di tipo autorizzativo, ciò per limitare quanto più possibile gli effetti di eventuali sismi. Il Dirigente Generale del dipartimento Lavori Pubblici, ing. Giovanni Laganà, nel ringraziare gli intervenuti, ha sottolineato «l'urgenza di utilizzare questo periodo di differimento della legge, per attuare, per come evidenziato dal Presidente dell’ordine dei geologi, una seria riflessione sul rischio sismico connesso alla difesa del suolo».
Nel corso dell’incontro, Laganà ha evidenziato «il clima di grande collaborazione e sinergia d’intenti con cui ha operato la Commissione che ha consentito di raggiungere un risultato molto positivo».
Si è pertanto deciso di proseguire l’attività anche nei prossimi mesi per risolvere tutte le eventuali problematiche sull'operatività del sistema SIERC e quant'altro connesso all’aplicazione ed interpretazione delle normative nazionali e regionali in materia di edilizia sismica. Al termine dell’incontro l'Assessore Gentile, manifestando il suo apprezzamento su quanto esposto nella riunione ha dichiarato che a breve, i documenti tecnici predisposti dalla Commissione saranno recepiti dalla Giunta Regionale e resi operativi su tutto il territorio calabrese.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?