Salta al contenuto principale

Siderno, scoperto un bunker in casa
del cugino del latitante

Basilicata

All’interno del nascondiglio, posto sotto sequestro, è stato rinvenuto materiale logistico probabilmente a disposizione di latitanti per un breve periodo

Tempo di lettura: 
0 minuti 25 secondi

Un bunker è stato scoperto dai carabinieri a Siderno, nel Reggino, nell’abitazione di Antonio Coluccio, 42 anni, già noto alle foprze dell’ordine, cugino del latitante Rocco Aquino, 51 anni. In particolare, nel corso di alcuni controlli, sotto le direttive della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, nell’abitazione del Coluccio i militari hanno risocntrato alcune anomalie strutturalie, dopo una minuziosa ricerca, hanno scovato in un sottoscala un nascondiglio di 1.5 x 3.5 metri e dell’altezza di 2.5 metri, accessibile tramite una botola in cemento armato scorrevole su binari.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?