Salta al contenuto principale

San Calogero: danneggia tettoia della caserma
dei carabinieri, arrestato

Basilicata

L’arrestato, esperite le formalità di rito, è stato tradotto nella Casa Circondariale di Vibo Valentia su disposizione dell’autorità giudiziaria

Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

I Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato, Antonio Paglianiti, 23 anni, bracciante agricolo, noto alle forze dell’ordine e sottoposto all’obbligo di firma, con l’accusa di danneggiamento aggravato. Il fatto è avvenuto a San Calogero, nel vibonese, dove il giovane risiede.
I militari, diretti dal maresciallo Nazzareno Calzone, in più di una circostanza avevano notato che la grondaia della tettoia dell’ingresso esterno, nonostante le continue riparazioni, risultava puntualmente danneggiata. Nella giornata di ieri, sospettando che a danneggiarla fosse Paglianiti prima di entrare in caserma per la quotidiana apposizione di firma, lo hanno atteso all’esterno della struttura. L’uomo, ignaro di essere osservato, c ha compiuto il quotidiano atto vandalico nei confronti dell’edificio pubblico. Filmato e fotografato dai Carabinieri, è stato immediatamente tratto in arresto per danneggiamento aggravato.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?