Salta al contenuto principale

Claps, stasera a 'Chi l'ha visto?'
il ritrovamento anticipato del corpo

Basilicata

Nel corso della trasmissione saranno mostrati stralci dell’interrogatorio di una donna che si occupava delle pulizie nella Chiesa e che ha ammesso e poi ritrattato di aver visto, settimane prima del r

Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

– Il cadavere di Elisa Claps, la studentessa scomparsa 18 anni fa, non fu ritrovato nel sottotetto della Chiesa della Santissima Trinità di Potenza il 17 marzo dello scorso anno, così come ufficialmente risulta, ma alcune settimane prima.

Lo ribadirà questa sera la trasmissione di Raitre 'Chi l’ha visto?', condotta da Federica Sciarelli, nel corso della quale saranno mostrati anche stralci dell’interrogatorio, davanti al pm, di una donna che si occupava delle pulizie nella Chiesa e che ha ammesso e poi ritrattato di aver visto, prima del ritrovamento ufficiale del cadavere della ragazza potentina, un cranio nel sottotetto e di aver informato del fatto un sacerdote, don Wagno.

Alcuni stralci dell’interrogatorio:
Pm: E come ha fatto lei a vedere questo cranio?
Santarsiero (donna delle pulizie) : questo cranio?
Pm: sì Santarsiero: non mi ricordo
Pm: non si ricorda? Ma lei lo ha raccontato a Don Wagno, mi sta confermando? Santarsiero: Eh si, eh si.

Ecco, inoltre, un brano, diffuso da «Chi l’ha visto?», del confronto tra don Wagno e la stessa donna delle pulizie, dopo l'ammissione del primo e la ritrattazione della seconda:
Pm: Ma lei ha visto questo cranio?
Don Wagno: Non si vedeva bene però...
Santarsiero: Non si vedeva bene.
Don Wagno: Tu mi hai detto che era un cranio...

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?