Salta al contenuto principale

Immigrazione, 43 clandestini
sbarcati a Catanzaro Lido

Basilicata

Gli immigrati, dei quali non è stata ancora accertata la nazionalità e la provenienza, sono tutti di sesso maschile

Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

Un barcone con a bordo 43 cittadini extracomunitari è stato intercettati da due motovedette della Guardia di finanza a circa quattro miglia da Catanzaro Lido. Il motopesca, lungo 16 metri e di colore blu con scritte in arabo ai lati, è stato scortato al porto di Crotone. Gli immigrati, dei quali non è stata ancora accertata la nazionalità e la provenienza, sono tutti di sesso maschile e sono sbarcati al porticciolo di Le Castella, nel comune di Isola Capo Rizzuto, gli immigrati sorpresi la notte scorsa dalle motovedette della Guardia di finanza a bordo di un motopeschereccio a largo della costa di Catanzaro Lido.
L’imbarcazione, lunga sedici metri e con le scritte in lungua araba sulla fiancata, era inizialmente diretta al porto di Crotone ma durante il tragitto i finanzieri si sono accorti che imbarcava acqua ed hanno quindi deciso di fare tappa nel più vicino approdo di Le Castella, dopo aver preso a bordo delle motovedette alcuni immigrati per alleggerire lo scafo. In tutto sono sbarcate 46 persone, tutti maschi di nazionalità egiziana, metà dei quali minori, che sono stati già condotti al centro di accoglienza di Sant'Anna dove gli agenti della Polizia di Stato hanno iniziato la procedura di identificazione. Secondo le prime dichiarazioni rese ai poliziotti, il motopeschereccio sarebbe partito da un porto della Libia con a bordo oltre sessanta persone, alcuen delle quali, nella notte, sarebbero sbarcate nei pressi di Catanzaro Lido; nello stesso frangente anche gli scafisti avrebbero fatto perdere le loro tracce.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?