Salta al contenuto principale

Polistena, falsi sindacalisti vendevano
riviste della polizia

Basilicata

Le persone appartenenti al gruppo criminale si spacciavano per sindacalisti della polizia per vendere abbonamenti a riviste delle forze dell’ordine

Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

Una banda che organizzava truffe da oltre 10 anni su tutto il territorio nazionale con guadagni di migliaia di euro, è stata sgominata dalla polizia. L’organizzazione era specializzata nella vendita telefonica di abbonamenti a riviste, realmente esistenti, che distribuivano in tutto il territorio nazionale. Le persone coinvolte si spacciavano però, per appartenenti ad un sindacato delle forze dell’ordine.
A conclusione dell’operazione, avviata circa due mesi fa dagli investigatori della Digos della questura di Siena, in seguito ad un blitz nei locali di un call center appena inaugurato a Polistena, in provincia di Reggio Calabria, la banda di truffatori è stata sgominata: un uomo arrestato, sorpreso in flagranza, e cinque denunciati. Agende di un sindacato di Polizia, riviste delle forze dell’ordine, adesivi, notebook, libri e telefoni cellulari utilizzati per effettuare il telemarketing, sono alcuni degli oggetti rinvenuti in seguito alle perquisizioni e sequestrati durante l’incursione della Polizia all’interno del call center.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?