Salta al contenuto principale

Ticket, adesso si paga.
Benedetto e Nardiello: «Giunta troppo frettolosa»

Basilicata

«C’era tutta questa fretta di attivare il ticket?»

Tempo di lettura: 
1 minuto 35 secondi

«MENTRE quattro Regioni hanno detto no all’introduzione, da oggi, dei nuovi ticket sanitari, altre hanno preferito congelare la decisione almeno per un approfondimento tecnico e politico, la Basilicata è nel gruppo delle Regioni dove si pagherà tutto e subito. Una fretta che ha bisogno di qualche spiegazione politica tenuto conto che siamo alle prese con l’assestamento di bilancio 2011 nel quale è già prevista, in netto anticipo con i provvedimenti del Governo, l’introduzione del ticket di due euro a ricetta e di 25 euro per il ricorso al codice bianco in ospedale, oltre ad altri tagli per prestazioni e servizi, ma non è stato approvato». Lo rileva il capogruppo di Idv in Consiglio regionale Nicola Benedetto, per il quale «era più giusto congelare i ticket ed attendere le conclusioni del confronto sul ddl di assestamento del bilancio nelle Commissioni competenti prima e in Consiglio dopo». Scettico anche Giacomo Nardiello (Pdci-Fds): «Mentre si fanno ancora i conti sugli effetti della manovra finanziaria del Governo, la Giunta Regionale con una tempestività degna di migliore causa e certamente non dimostrata in altre occasioni dà corso da subito ai nuovi ticket sanitari». Dunque «questo significa l’introduzione del ticket, pari a dieci euro per ogni ricetta per esami e visite specialistiche, oltre al ticket sulla prestazione. Si passa da una ecografia addominale inferiore, dal costo di 32,05 euro, che con il super ticket fisso sulla ricetta schizza a 42,05. E così via: un’ecografia mammella passa da 35,90 a 45,90; un elettrocardiogramma da 11,65 a 21,65; un fundus oculi da 7,75 a 17,75; Rx al torace da 15,50 a 25,50; l’esame allergologico strumentale da 6,04 a 16,04; l’emocultura da 26,45 a 36,45. E - aggiunge Nardiello - non sappiamo ancora come si concluderà la manovra di sacrifici contenuta nel ddl della Giunta Regionale e che il presidente ha già annunciato che non sarà possibile modificare pena il rischio di un commissariamento della sanità lucana».

http://www.facebook.com/pages/Il-Quotidiano-della-Basilicata/14415881228...|14]Visita la nostra pagina Facebook

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?