Salta al contenuto principale

Rapine in casa di anziani, tre arresti
in due operazioni nel Crotonese

Basilicata

Gli arresti sono avvenuti prima a Crucoli e poi a Mesoraca, centri della provincia di Crotone

Tempo di lettura: 
0 minuti 49 secondi

Tre persone sono state arrestate dai carabinieri in provincia di Crotone perchè ritenute responsabili di due distinte rapine ai danni di anziani. A Crucoli sono stati arrestati Adolfo Pugliese, di 30 anni, e Francesco Zito, di 34 anni, entrambi accusati di rapina e lesioni. I due sono accusati di aver compiuto una rapina nell’abitazione di una ottantenne. La vittima era stata immobilizzata da uno dei due rapinatori mentre l’altro riusciva a portare via alcuni oggetti in oro e denaro contante per un valore complessivo di 50.000 euro.
A Mesoraca, invece, è stato arrestato Vincenzo Mirante, di 20 anni, ed un minorenne è stato denunciato. I due sono accusati di una tentata rapina ai danni di una anziana donna. Dopo avere legato ed imbavagliato la vittima ad una sedia con del nastro adesivo da imballaggio, hanno rovistato nell’appartamento senza trovare nulla. I due sono poi fuggiti. La donna è stata liberata da alcuni vicini e dai carabinieri. Al termine delle indagini gli investigatori hanno identificato Mirante ed il minorenne.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?