Salta al contenuto principale

Caulonia: frate precipita da un costone
durante un’escursione, salvato dalla polizia

Basilicata

Il frate, di origini bergamasche è stato recuperato dal 5° Reparto volo dela Polizia e poi trasportato nel più vicino ospedale

Tempo di lettura: 
1 minuto 7 secondi

Un frate bergamasco di 58 anni è stato soccorso dagli uomini del 5° Reparto Volo della Polizia di Stato di Reggio Calabria dopo che era precipitato da un costone roccioso durante un’escursione in località Campoli di Caulonia, ai confini della provincia di reggina. Il frate del convento della Certosa, durante l’escursione in una zona impervia con fitta vegetazione, era precipitato giù dal costone roccioso procurandosi numerose ferite. Da qui la necessità di trasportarlo nel più vicino ospedale.
Un elicottero del 118 aveva già provato ad effettuare il soccorso ma a causa della fitta vegetazione e del luogo inaccessibile non era riuscito a concludere la missione di recupero. Approssimandosi la notte ed essendo stati vani tutti i tentativi di recupero è stato interpellato il 5* Reparto Volo della Polizia di Stato, altamente specializzato per tale tipologia d’intervento, che ha inviato a Campoli di Caulonia un elicottero il cui equipaggio ha procededuto al recupero dell’infortunato e di un primo soccorritore rimasto a sua volta bloccato. Il tutto era reso ancora più rischioso e complicato dalla presenza a distanza ravvicinata dei costoni rocciosi con fitta vegetazione in cui era precipitato il frate, dal forte vento di caduta e dall’incombere della penombra. La missione di soccorso si è conclusa positivamente con l’atterraggi nella sede del 5* Reparto Volo, dove è stata fatta giungere un’ambulanza del 118 per il successivo trasporto in ospedale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?