Salta al contenuto principale

Calcio. Sconfitta per la Reggina
nell'amichevole contro il Varese

Basilicata

Test indicativo per verificare l’avvio del lavoro di preparazione della Reggina. A segno Nicolas Viola. Oggi sfida con la Pro Vercelli

Tempo di lettura: 
1 minuto 53 secondi

E' terminata sul risultato di 3-1 per il Varese il test amichevole contro la Reggina. Sconfitta dunque la squadra di Brusson, in Valle D'Aosta dove gli amaranto sono apparsi ancora privi del necessario equilibrio tra i reparti, con qualche lacuna in difesa. Anche il mal tempo ha condizionato la squadra. Mister Breda, però, è apparso soddisfatto quantomeno per la voglia di fare dei suoi giocatori che hanno corso e lottato. Il Varese di Benny Carbone, ha sfruttato meglio le sue potenzialità offensive nel primo tempo, andando a segno due volte con Neto Pereira ed Eusepi, con la difesa della Reggina non esente da colpe. Poi ha subito il gol di Nicolas Viola (in foto) ad inizio di ripresa che ha trasformato un calcio di rigore, ma ha fatto definitivamente la voce grossa nel finale, quando De Luca, entrato in campo nella frazione di gioco, ha ristabilito le distanze.
A fine gara, il tecnico della Reggina ha dichiarato: ”E' preferibile disputare subito questo tipo di partite che mettono a nudo i difetti. Mi sembra inutile affrontare squadre di levatura tecnica inferiore, perchè conta poco. Le indicazioni, in ogni caso, sono positive, sia che si giochi bene, sia che si giochi male. Dal tipo di partita, infatti, si può intuire meglio cosa serve alla squadra, quanto deve lavorare ancora e in che direzione. I ragazzi hanno giocato con convinzione e diligenza, ma sono ancora lontani dalla forma migliore. Il risultato non ci premia, ma solo perchè i gol li abbiamo subiti per nostre disattenzioni. Abbiamo perso, non siamo stati perfetti nei meccanismi, ma c'è voglia di fare. Questo è importante. Per raggiungere la migliore condizione ci vuole tempo, tanto lavoro e quindi, molta pazienza”.
Sul piano tattico, ha proseguito Breda: “Dobbiamo aspettare che la squadra trovi più compattezza e il giusto equilibrio tra i reparti. Abbiamo concesso troppo, dobbiamo lavorare di più. Come atteggiamento la squadra c'è”.
Intanto la Reggina effettuerà un lavoro defatigante nella mattinata e nel pomeriggio affronterà in amichevole la Pro Vercelli. La Reggina rimarrà a Brusson fino a sabato mattina, nel pomeriggio farà tappa a Roma. Il giorno dopo, il 31 luglio, affronterà in amichevole la Lazio a Fiuggi. Dopo il riposo, i giocatori si ritroveranno il quattro agosto a Viterbo per la seconda fase della preparazione, fino al 13 agosto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?