Salta al contenuto principale

Cosenza: riunione tra sindaci in Prefettura
sul tema dei rifiuti

Basilicata

Rende, Cosenza e Castrolibero, hanno proposto al Prefetto ed al Commissario per l'emergenza rifiuti di poter avere il tempo sufficiente per redigere un progetto condiviso tra i Comuni

Tempo di lettura: 
1 minuto 36 secondi

Incontro ieri nella Prefettura di Cosenza, sul tema dei rifiuti alla quale hanno partecipato i sindaci dell’area urbana. A margine dell’incontro il sindaco di Rende, Vittorio Cavalcanti, ha evidenziato: «dobbiamo superare i problemi culturali legati allo smaltimento concentrandoci nel breve, ma soprattutto nel medio e lungo periodo».
Nel corso dell’incontro, il Sindaco Cavalcanti ha ribadito l'esigenza di individuare nuovi siti per lo smaltimento: «Occorre una discussione avanzata sui sistemi di smaltimento che coinvolga i comuni dell’area urbana in un progetto a lungo termine. L’Amministrazione ha intrapreso una discussione forte con i comuni di Cosenza e Castrolibero per avviare insieme un progetto condiviso del ciclo integrato dei rifiuti. Un grande progetto dell’Area Urbana, convinti che quello dei rifiuti sia un tema che un Comune non può affrontare da solo, affinchè il nostro territorio non diventi una seconda Napoli.
L’emergenza è la conseguenza dei processi che non si governano. Dopo 15 anni di commissariamento siamo ancora qui a cercare di risolvere quello che sta diventando un pericoloso quanto preoccupante problema che investe tutti, a tutti i livelli».
«Rende – prosegue Cavalcanti – è pronta a fare la sua parte, come lo era 30 anni fa quando, grazie ad amministratori lungimiranti che già avvertivano questo problema, si dotò di una struttura di smaltimento che la Regione, invece di ammodernare, decise di chiudere oppure quando fu uno dei primi comuni ad avviare la raccolta differenziata Una buona pratica che stiamo continuando ad incentivare con un’adeguata campagna d’informazione e nuovi sistemi di raccolta. Ma, allo stesso tempo, stiamo promuovendo il dialogo interistituzionale affinchè s'individuino nuovi siti per lo smaltimento, considerato che ormai non possiamo più fare affidamento su quelli esistenti, ormai al limite della saturazione. Sulla base di una condivisione d’intenti con Cosenza e Castrolibero, dunque, abbiamo proposto al Prefetto ed al Commissario per l'emergenza rifiuti di darci il tempo sufficiente per redigere un progetto condiviso tra i Comuni di Rende, Cosenza e Castrolibero».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?