Salta al contenuto principale

Calcio. Cosenza, per la serie D bisogna
attendere il 4 agosto

Basilicata

A Roma Occhiuto ha incontrato Tavecchio. Divergenze con la Figc sull’interpretazione della norma 52. Il sindaco: «Sono molto fiducioso, i tempi sono giusti e abbiamo la società»

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

Nella prossima settimana, il 4 agosto, si sarà la categoria di appartenenza del Cosenza, la Nuova Cosenza calcio, che si iscriverà alla serie D, seguendo tutte le procedure previste dalla norma 52 delle Noif che non mette preclusioni di categoria di appartenenza e dunque consente ai rossoblù di usufruirne, in sovrannumero, come dispone la materia. Il Cosenza, da ieri, ha dalla sua parte anche il via libera del presidente della Lnd Carlo Tavecchio, in attesa di avere quello di Giancarlo Abete che, con lo stesso Tavecchio, dovranno decidere sulla sorte della nuova squadra. Il sindaco Mario Occhiuto, accompagnato dal consigliere d’amministrazione del nuovo club, l’avvocato Quaglio e dal vice presidente della Lnd Antonio Cosentino, a Roma ha incontrato Tavecchio ma non Giancarlo Abete che si trovava in Brasile per i sorteggi odierni del Mondiale carioca del 2014. Lunedì, dunque, verseranno questa somma in Federazione e il 4 agosto ci sarà la decisione.
Resta da attendere il parere di Abete ma il Cosenza conta di spuntarla, anche perchè alleghera ai soldi, 349 mila euro, il parere pro veritate dell’avvocato Mattia Grassani, esperto di diritto sportivo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?