Salta al contenuto principale

Danni Maltempo, Scopelliti firma
l'ordinanza per i fondi ai comuni

Basilicata

Il Presidente Giuseppe Scopelliti, nella sua qualità di Commissario Delegato per la Regione Calabria, ha firmato l'ordinanza per i fondi ai comuni colpiti dal maltempo di novembre 2010

Tempo di lettura: 
2 minuti 10 secondi

Il Presidente Giuseppe Scopelliti, nella sua qualità di Commissario Delegato per la Regione Calabria, ha firmato l'ordinanza n. 9/3918/2011, sottopostagli alla firma dal sottosegretario alla presidenza, con delega alla Protezione Civile, Franco Torchia e che riguarda il contributo ai comuni per le somme urgenze effettuate per fronteggiare i danni conseguenti agli eccezionali eventi meteorologici che hanno colpito il territorio regionale nei giorni dal 3 al 5 settembre, dal 17 al 20 ottobre e dall’1 al 4 novembre 2010 e per i quali il Governo aveva, su richiesta della Giunta regionale, riconosciuto lo Stato di emergenza.
«Il Presidente Scopelliti – ha dichiarato il Sottosegretario Torchia – ha voluto accelerare ulteriormente i tempi nonostante il cronoprogramma fissasse al prossimo quindici settembre la data per la liquidazione delle somme urgenze ai Comuni, volendo, così, trasmettere un messaggio positivo anche sul contributo che viene erogato. Il riconoscimento pari al 70% della spesa ritenuta ammissibile è infatti un segnale che va ad alleviare le casse dei comuni oggi particolarmente gravate dalla situazione finanziaria in cui versano gli enti locali, per una cifra di 931.454,15. Sono particolarmente soddisfatto anche perchè la struttura di supporto del Commissario Delegato Scopelliti ha lavorato intensamente in queste settimane per poter concludere rapidamente le istruttorie.
Sono stati individuati complessivamente 144 Enti, tra Comuni e Province danneggiati dagli eventi meteorologici. Di questi, successivamente ad una nostra richiesta, soltanto 112 hanno inviato la documentazione cartacea e via mail. Sulla base di questa documentazione si è proceduto ad istruire le pratiche e 77 Enti sono stati invitati ad integrare la documentazione inviata in prima istanza per poter procedere alla liquidazione».
«Molti comuni – ha aggiunto – ancora non hanno risposto, ma il Presidente Scopelliti ha insistito per procedere all’erogazione del contributo ai primi 31 Enti, le cui istanze sono state considerate ammissibili. Il contributo per gli altri Enti sarà liquidato in tempi rapidi e comunque entro il quindici settembre. Nonostante la ristrettezza dei fondi disponibili abbiamo dato una risposta importante. L’auspicio è di ricevere ulteriori risorse per affrontare al meglio tutte le emergenze». Sempre nella giornata di ieri, il Commissario Delegato Scopelliti ha provveduto alla firma di altre ordinanze per la liquidazione di ulteriori somme. In particolare: ai sensi dell’Opcm di protezione civile n. 3862/2010, ha autorizzato la liquidazione della somma complessiva di 136.081,95 quale contributo, pari al 30% degli importi ritenuti ammissibili, per interventi eseguiti da Comuni Calabresi secondo le procedure della somma urgenza, nella fase di prima emergenza; ai sensi dell’Opcm di protezione civile n. 3741/2009 ha autorizzato la liquidazione di contributi di 209.184,84 per l’autonoma sistemazione dei nuclei familiari la cui abitazione principale, abituale e continuativa sia stata distrutta in tutto o in parte, ovvero sia stata sgomberata in esecuzione di provvedimenti delle competenti autorità.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?