Salta al contenuto principale

Reggio, minacce al pm Dominijanni
gli autori sono 5 giovani incensurati

Basilicata

Sisono assunti le responsabilità di tutti gli episodi avvenuti nei giorni scorsi, cinque giovani di Roccella Jonica, dell’età compresa tra 15 e 21 anni, incensurati

Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

Cinque giovani di Roccella Jonica, dell’età compresa tra i quindici ed i ventuno anni, tutti incensurati, sono stati bloccati e identificati nella notte, dai Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria, subito dopo aver poggiato una lattina da thè da 33cl, appena presa da un cestino dell’immondizia, sul citofono dell’abitazione del sostituto procuratore antimafia Gerarado Dominijanni.
I Carabinieri, a seguito dei recenti episodi che avvvano interessato l’abitazione del magistrato in servizio presso la Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro, hanno effettuato servizi di osservazione e verso le 5 di questa mattina hanno colto in flagranza i cinque nell’atto di posizionare la lattina di thè nello stesso luogo dove nei giorni scorsi, a più riprese, erano stati posizionati altri oggetti tra cui anche una croce di cartone di colore rosso. I cinque giovani, che allo stato non risultano collegati ad ambienti criminali, si sono assunti le responsabilità di tutti gli episodi avvenuti nei giorni scorsi. Dell’accaduto sono state informate la Procura della Repubblica di Locri e la Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori per lo sviluppo delle indagini, al fine di chiarire le reali motivazioni delle intimidazioni.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?