Salta al contenuto principale

Calcio. Cosenza, oggi è il giorno
dell'iscrizione

Basilicata

A Roma voleranno il presidente Guarascio e il consigliere Quaglio, con soldi e documentazione. Slittata di 24 ore l’iscrizione. Lettera del sindaco per convincere la Figc

Tempo di lettura: 
1 minuto 31 secondi

La nuova società del Cosenza ha messo a punto ieri l’incartamento e la parte economica per l’iscrizione della squadra in serie D. Il viaggio a Roma, è slittato di un giorno e l’avvocato Quaglio ha spiegato che il ritardo è servitop «per completare e corroborare la nostra documentazione».
Quaglio al termine della lunga riunione pomeridiana ha commentato: «Ne abbiamo approfittato, anche per dare maggiore corpo alla nostra istruttoria, rendendola ancora più completa. Oltre alla lettera di gradimento del sindaco, abbiamo aggiunto anche quella della Camera di Commercio, quella di alcuni club di tifosi. Dunque, a parte il dato formale, abbiamo ritenuto, come atto di condivisione, comprovare la vicinanza del territorio e cercare di fare capire che il Cosenza è il Cosenza, non una squadra qualunque che chiede l’iscrizione in serie D. Questa mattina, io e il presidente saremo nella Capitale, prima in Lega e poi in Federazione per portare la documentazione amministrativa e finanziaria. Dopo questa prima fase preliminare, la palla passa ad altri. Sappiamo che il sindaco si è mosso sul versante della Figc, abbiamo definito questo plico da consegnare e magari vorremmo sapere il nulla osta informale prima di giovedì. Ora entreremo nel vivo della questione tecnica. Marulla o Stefano Fiore? Non mi sento di rispondere, le cose non stanno in questi termini, ma la questione tecnica sarà definita ad horas».
Dopo la presentazione della documentazione il Cosenza, che ha già incassato il sì del presidente della Lnd Tavecchio, dovrà avere anche quello della Figc, in particolare di Abete che sarà chiamato ad esprimersi sulla questione relativa al Cosenza. Sul fronte della scelta del tecnico ci sarebbero due opzioni tecniche relative a Stefano Fiore e il suo entourage con l’avvocato Aristide Leonetti e l’altra quella che fa capo a Gigi Marulla che concorre come direttore tecnico con l’ausilio di Eugenio Caligiuri.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?