Salta al contenuto principale

Nuoto, al via la 47ª traversata
dello Stretto - trofeo “M. Chirico”

Basilicata

La 47ª traversata dello Stretto, gara internazionale, unisce Calabria e Sicilia. Sfida tra i giganti del fondo 100 atleti, anche d'oltreoceano, per vincere il “Trofeo Mimmo Chirico”

Tempo di lettura: 
1 minuto 42 secondi

La 47^ edizione della Traversata dello Stretto, gara internazionale di nuoto di fondo che unisce, nel segno dello sport, la Calabria e la Sicilia è promossa dalla Federazione Italiana Nuoto e dal Coni, e rappresenta un appuntamento di grande impatto sportivo. Anche quest'anno la manifestazione si articolerà in più giornate, per culminare domenica 7 agosto nella gara di nuoto di fondo che vedrà ben 100 atleti, provenienti dalle migliori scuole di nuoto italiane e d'oltreoceano, contendersi l'ambito “Trofeo Mimmo Chirico”. Ieri mattina, presso un noto hotel di Villa San Giovanni, la conferenza stampa di presentazione della Traversata dello Stretto 2011. Ad illustrarla in termini numerici e tecnici sono stati Mimmo Pellegrino e Bruno Pecora, rispettivamente presidente e direttore tecnico del Centro Nuoto Sub di Villa San Giovanni. Gli atleti partiranno da Punta Faro (Messina) alle ore 11:30 e, guidati esclusivamente dal loro istinto e dal fidato “barcaiolo”, nuoteranno senza sosta fino all'arrivo (previsto alle 12:30) nella sponda calabrese dello Stretto di Punta Pezzo, a Villa San Giovanni. E lo faranno «dominando vortici e correnti in uno spettacolare braccio di ferro tra uomo e natura . nel mare dei miti!». Perché, come da slogan della manifestazione, la Traversata dello Stretto «è molto più di una gara . è un'emozione». E' quanto ha tenuto a sottolineare anche il presidente del Coni Calabria, Mimmo Praticò: «Alla base della partecipazione alla gara - ha detto - ci sono valori importanti, emozioni vere, senza altri interessi. Un'occasione che serve ad unire le due sponde dello Stretto, Messina e Villa, lanciando quindi un forte messaggio di collaborazione e sinergia». E su ciò si è soffermato pure il sindaco di Villa San Giovanni, Rocco La Valle, che con la sua Giunta non ha avuto dubbi nell'istituzionalizzare l'evento della Traversata. «Unica gara - ha spiegato Bruno Pecora - che conta la partecipazione di 50 agonisti, con in più 50 master. Da qui un livello tecnico molto alto». Tra le nove regioni d'Italia quest'anno rappresentate nella gara, è la Sicilia quella col maggior numero di concorrenti. L'edizione 2011, per la quale sono giunte oltre 400 richieste d'iscrizione, vede nettamente dominare la partecipazione maschile rispetto a quella femminile.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?