Salta al contenuto principale

Potenza, coniugi investiti su strisce pedonali.
Lui in prognosi riservata

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 10 secondi

E’ RICOVERATO in prognosi riservata, nel reparto di Neurochirurgia dell’ospedale San Carlo l’uomo di 68 anni, Mario Tito (nel riquadro), che ieri mattina è stato investito insieme alla moglie mentre attraversavano la strada, sulle strisce pedonali, in prossimità dell'ultimo passaggio a livello dello ferrovie dello stato, in viale del Basento (in foto). Mentre la moglie, ricoverata nel reparto di Traumatologia, non ha riportato grosse lesioni, la situazione del marito è apparsa subito grave già ai sanitari del “Basilicata soccorso” intervenuti, con gli agenti della Polizia municipale, sul luogo dell’incidente. L’uomo, infatti, ha riportato un trauma cranico fratturativo, due ematomi subdurali e una contusione renale. Per ridurre gli ematomi l’uomo è stato operato d’urgenza. L’intervento è durato sei ore e la prognosi probabilmente sarà sciolta solo tra tre giorni.
L’incidente si è verificato intorno alle 9. I due coniugi si trovavano sulle strisce pedonali. Un uomo alla guida di un furgone si è fermato per farli passare quando è sopraggiunta una moto che li ha presi in pieno. Immediatamente sono stati chiamati gli agenti della Polizia municipale - a loro spetterà ricostruire l’esatta dinamica dell’investimento - e i sanitari del 118 che hanno trasportato i due coniugi nel nosocomio potentino.
Mario Tito, leader dei podisti potentini, aveva già in passato segnalato i pericoli che corrono i pedoni a causa di automobilisti che procedono, lungo le strade cittadine, a velocità sostenuta.

al.g.
(ha collaborato Leonardo Martino)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?