Salta al contenuto principale

Teatro: a Campomaggiore rivive
la 'Città dell'Utopia'

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 49 secondi

Sarà una fiaba, per tutto il mese di agosto, a far rivivere Campomaggiore vecchio, il borgo di Campomaggiore (Potenza) abbandonato nel 1885 a causa di una frana che distrusse gran parte del paese: dal 6 agosto, tutti i sabati e le domeniche dalle ore 21, «La città dell’Utopia» racconterà la storia di un soldato che, tornando da una guerra, troverà la sua casa distrutta e i suoi affetti scomparsi. La manifestazione è stata presentata stamani, a Potenza, dal regista, Gianpiero Francese, dal sindaco di Campomaggiore, Candio Tiberi e dal dirigente dell’Apt, Mariano Schiavone. Nello spettacolo, con sedici ballerini e cinque attori, si uniscono danza, teatro e immagini, alcune di queste proiettate sul vecchio castello del borgo, e utilizzate per narrare i sogni del soldato. Due repliche sono previste il 14 e 15 agosto. Nella prima edizione, lo scorso anno, sono state registrate circa cinquemila presenze in 12 repliche: «E' una fiaba – ha detto Francese – che mescola magia e poesia, sogno e speranza, con l’utilizzo di effetti speciali di grande suggestione»

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?