Salta al contenuto principale

Gianni Pittella: «Il Sud e la Calabria vanno di male in peggio»

Basilicata

Per il vicepresidente del Parlamento Europeo, Gianni Pittella (Pd), durante la 4ª edizione del "Minatore d'oro", vi è «una situazione di degrado perché manca un vero progetto di sviluppo per il Sud»

Tempo di lettura: 
1 minuto 5 secondi

«Il Mezzogiorno e la Calabria stanno andando di male in peggio. Purtroppo, questa è la realtà». L’ha dichiarato il vicepresidente del Parlamento europeo, on. Gianni Pittella, esponente del Pd, questa mattina a Motta San Giovanni (Reggio Calabria) a margine della IV edizione del «Minatore d’oro». Per l’on. Pittella, siamo di fronte ad «una situazione di degrado, di scollamento sociale profondo che non si riesce a porre rimedio perchè manca un vero progetto di sviluppo del Mezzogiorno. In queste ore si parla di piano per il Sud. Un piano si definisce quando c'è una missione, un’idea di sviluppo e degli interventi che siano collegati con questa missione. Quello fatto dal Cipe è solo un elenco di opere. Il Mezzogiorno però necessità di un disegno di sviluppo che lo proietti nel Mediterraneo e non già di un elenco» Il vicepresidente del Parlamento europeo, nel corso della cerimonia del premio che è stato assegnato a Stefano Massei, l’ingegnere che ha coordinato le operazioni di salvataggio dei 33 minatori cileni rimasti imprigionati in una prigione della Ande, ha esaltato la figura dei minatori italiani esaltando la loro solidarietà e generosità. «Con i loro soldi hanno portato avanti l’economia d’intere famiglie e quella del sud». L’on. Pittella ha anche detto che «se si sfascia l’Europa andremo a fondo».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?