Salta al contenuto principale

Digilio (Fli), subito interventi
su argini Basento

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

Il coordinatore regionale di Fli, il senatore Egidio Digilio, in una lettera aperta inviata al presidente della giunta regionale, Vito De Filippo, e agli assessori all’ambiente e alle infrastrutture, Agatino Mancusi e Rosa Gentile, ha «sollecitato un intervento urgente di difesa degli argini lungo il fiume Basento, specie nei tratti del Metapontino, da effettuare prima della stagione autunnale che con la pioggia potrebbe provocare nuovi allagamenti».

«E' evidente – ha aggiunto Digilio – che i lavori già definiti con il programma 'Vie Blù e affidati alle due Province non sono adeguati alla gravità della situazione, come si è tragicamente verificato con le alluvioni dei primi giorni di marzo. Per questo credo sia necessario un intervento straordinario che mobiliti risorse finanziarie consistenti, rinunciando ad alcuni interventi delle Vie Blu, uomini in aggiunta agli operai idraulico-forestali, mezzi speciali per prevenire nuove calamità naturali».

Il coordinatore regionale di Fli, in riferimento ai fondi per il «bonus benzina», ne ha proposto l’utilizzo per «un progetto straordinario di sistemazione idraulico-forestale degli argini dei fiumi»: la riapertura del ponte di Picerno (Potenza), sul raccordo autostradale Potenza-Sicignano degli Alburni (Salerno), ha infine spiegato Digilio, «non deve distogliere dalla dovuta attenzione perchè ciò possa avvenire in tempi non biblici per il ponte 'Calciano duè al quale occorrono, oltre a interventi tecnici di alta ingegneria, proprio quei lavori nell’area fluviale sottostante».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?