Salta al contenuto principale

Incidente sul lavoro a Cassano, nessuna
autopsia sul corpo di Gallipoli

Basilicata

Franco Gallipoli sarebbe morto, secondo il medico legale, a causa di un infarto e non per una scarica di corrente elettrica come era stato ipotizzato in un primo momento

Tempo di lettura: 
0 minuti 37 secondi

La Procura della Repubblica di Castrovillari (Cs) non ha ritenuto necessario eseguire l'autopsia sul cadavere di Franco Gallipoli, l'imprenditore 44enne di Cassano Ionio, spirato mercoledì sera nell’ospedale di Trebisacce.
Il pm Larissa Catella, in eseguito all’ispezione cadaverica effettuata dal medico legale che ha legato il decesso a un infarto e non a una scarica di corrente elettrica come ventilato in un primo momento, ha deciso di evitare l’esame necroscopico, consegnando la salma ai familiari. I funerali di Gallipoli si svolgeranno infatti nel pomeriggio. L'uomo, che ha lasciato una moglie e tre figli in tenera età, s'è sentito male una manciata di minuti dopo le 19 di mercoledì, mentre riparava un condizionatore d’aria in una gelateria del villaggio turistico Marina di Sibari.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?