Salta al contenuto principale

Vibo, aggrediscono militari Guardia Costiera
dopo il sequestro degli acquascooter

Basilicata

I due, Rosario Battaglia e Francesco Scrugli sono accusati di violenza a pubblico ufficiale

Tempo di lettura: 
0 minuti 27 secondi

Due persone sono finite in manette a Vibo Marina, dopo aver aggredito i militari della Guardia costiera che gli avevano sequestrato l'acquascooter, a bordo del quale avevano sfrecciato tra i bagnanti. Arrestati Rosario Battaglia, di 27 anni, e Francesco Scrugli, di 41. I due arresti sono stati eseguiti dai carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia e da una pattuglia della Questura, che erano stati avvertiti dagli appartenenti alla Marina militare che avevano subito l’aggressione. Battaglia e Scrugli sono accusati di violenza a pubblico ufficiale. L’acquascooter, risultato di proprietà di Battaglia, è stato sequestrato.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?