Salta al contenuto principale

Arrestato il piromane di Lauria

Basilicata

L'uomo si trova nel carcere di Sala Consilina. Avrebbe distrutto 10 ettari di macchia mediterranea di Lauria

Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

LAURIA - E’ stato individuato e arrestato per incendio doloso, il piromane che tra il 14 e il 17 luglio e ancora il giorno di Ferragosto avrebbe provocato gli incendi che hanno distrutto in totale 10 ettari di macchia mediterranea del comune di Lauria.
L’uomo, M.G. di Lauria, si trova ora nel carcere di Sala Consilina. Le indagini, svolte dalla stazione carabinieri di Lauria, diretta dal maresciallo Angelo Caputo, hanno portato all’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Lagonegro, Vincenzo Del Sorbo, su richiesta del sostituto procuratore presso la procura del medesimo centro, Anna Grillo.
Il provvedimento è stato notificato ieri mattina, a distanza di più di un mese dal primo incendio dello scorso luglio.
Per spegnere le fiamme era stato necessario impiegare gli uomini del Corpo forestale dello Stato, i vigili del fuoco, i carabinieri e mezzi aerei.
La stessa persona si sarebbe resa anche responsabile - secondo quanto gli è stato contestato - anche del tentativo di incendio nel giorno di Ferragosto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?