Salta al contenuto principale

Calcio, il presidente del Catanzaro
invita i tifosi della Vibonese al Ceravolo

Basilicata

Il presidente dell’Us Catanzaro Giuseppe Cosentino ha inteso rendere nota la volontà di favorire l’afflusso di tifosi vibonesi nel rinnovato stadio Ceravolo

Tempo di lettura: 
1 minuto 25 secondi

Ha rivolto un invito a tutti i tifosi della provincia di Vibo Valentia ad assistere, allo stadio Ceravolo di Catanzaro, alla sfida di Coppa Italia tra Catanzaro e Vibonese "al fine di suggellare ancora una volta la straordinaria amicizia e la vicinanza esistente tra le due città e tra le due tifoserie".
Questa l'iniziativa del presidente dell’Us Catanzaro, Giuseppe Cosentino (in foto), che su suggerimento del consulente Maurizio De Filippo, al termine di una riunione congiunta con il sindaco Michele Traversa, ha inteso rendere nota la volontà di favorire l’afflusso di tifosi vibonesi nel rinnovato stadio Ceravolo in nome di una comprovata fratellanza tra i due club.
«Il mio invito – spiega Cosentino – è finalizzato a che, finalmente, in uno stadio di calcio si possa assistere ad autentiche feste dello sport. In questa stagione, proclamata quale quella del fair-play dai vertici calcistici nazionali ed europei, il Catanzaro calcio si attiverà affinchè ogni appuntamento casalingo possa tramutarsi in un festoso incontro con i dirigenti delle squadre ospitate e con le loro tifoserie. Il mio personale scopo e quello di tutta la dirigenza giallorossa è quello di superare, una volta per tutte, le becere rivalità che da troppo tempo ammorbano l’aria intorno allo sport più bello e popolare d’Italia e di scongiurare quindi inopportuni e pericolosi campanilismi ed unire la Calabria sportiva sotto le insegne del sano agonismo».
«Già nel precedente turno casalingo – conclude Costantino - ho avuto l’onore di assistere alla gara con il presidente della Vigor Lamezia, Paolo Mascaro al quale auguro, per l’ormai prossima stagione agonistica, ogni fortuna calcistica. Uguale augurio formulo, così, al presidente dell’Us Vibonese, Pippo Caffo, che avrò il piacere e l’onore di ospitare la prossima domenica».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?