Salta al contenuto principale

Botricello, 17enne rischia soffocamento
salvato da due carabinieri

Basilicata

Due i carabinieri che hanno salvato la vita ad un giovane diciassettenne in vacanza nel villaggio Carioca di Botricello, colto da un improvviso malore

Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

Un ragazzo di 17 anni, in vacanza nel villaggio Carioca di Botricello, colto da un improvviso malore è stato salvato da due carabinieri della Compagnia di Sellia Marina, in servizio di controllo del territorio. A rendere nota la vicenda sono stati alcuni villeggianti che hanno assistito al fatto.
Il ragazzo è stato colto da malore mentre si trovava nel villaggio. Alcuni turisti hanno provato a prestare le prime cure e hanno allertato il servizio di emergenza del 118, che però era impegnato in tre distinti incidenti stradali che si erano verificati sulla strada statale 106.
Il capannello di gente intorno al ragazzo è stato notato da una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Sellia Marina, con personale in abiti borghesi. Gli uomini guidati dal capitano Giovanni De Nuzzo hanno prima soccorso il giovane, che stava soffocando per alcuni problemi respiratori.
Quindi, con l'autovettura di servizio, hanno raggiunto la postazione di guardia medica, prelevato il medico e condotto immediatamente sul posto. Il giovane, proveniente dall’Emilia Romagna, è stato rianimato completamente dal medico, mentre alcuni minuti è giunta l’ambulanza del 118 che ha provveduto a trasportare il ragazzo al pronto soccorso dell’ospedale di Catanzaro per le cure del caso. Un gruppo di villeggianti ha, così, deciso di scrivere una lettera di gratitudine nei confronti del comandante della Compagnia e degli uomini in servizio, per la capacità dimostrata nell’espletare il loro servizio, salvando di fatto la vita al ragazzo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?