Salta al contenuto principale

Coppa Italia Lega Pro. Catanzaro
sconfitta indolore contro l'Ebolitana

Basilicata

Partita giocata al piccolo trotto: la svolta al 14’ st con l’espulsione di Narducci. Decide una rete di De Pascale ma passa il turno assieme all’Ebolitana

Tempo di lettura: 
1 minuto 37 secondi

Sconfitta indolore per il Catanzaro sul neutro di Frattamaggiore. I giallorossi cedono di misura all’Ebolitana ma passano il turno assieme ai biancazzurri di Pepe. Decide la rete di De Pascale nella ripresa. Il tecnico giallorosso Cozza rivoluziona lo schieramento iniziale rispetto alla vittoriosa prova nel derby con la Vibonese. Restano fuori i vari Corso, Squillace, Accursi, Carboni e Bruzzese. Tra i pali si sistema Scerbo in luogo di Mengoni. Una scelta dettata dall’esigenza di preservare alcuni elementi in vista dell’esordio in campionato di domenica prossima all’Arturo Valerio di Melfi. Sul fronte eburino Pepe inserisce subito gli ultimi acquisti. Spazio dal primo minuto ad Albano, Servi ed Esposito. Izzo agisce tra le linee a supporto del tandem offensivo formato dal bomber Pignatta e dal giovane D’Ancona. La prima frazione scorre via tra la noia dei circa trecento spettatori di fede ebolitana. La qualificazione è già in tasca al Catanzaro che aspetta nella propria metà campo gli avversari. L’iniziativa è lasciata agli uomini di Pepe che però raramente si rendono pericolosi. Il primo tempo scorre via senza particolari sussulti. Nella ripresa i ritmi sono decisamente più alti. L’Ebolitana spinge alla ricerca del vantaggio e il Catanzaro si complica la vita dopo il quarto d’ora. Narducci eccede nelle proteste e guadagna anzitempo la via degli spogliatoi. In inferiorità numerica gli uomini di Cozza faticano a venir fuori. Astarita prova di testa a rompere l’equilibrio ma la sfera viene allontanata da un difensore calabrese sulla linea di porta. Al 13’ la pala buona capita sui piedi di Pignatta la cui conclusione a botta sicura è respinta da Scerbo. Il portiere calabrese non può nulla però al 21’. Izzo lavora un buon pallone e scodella al centro per il neoentrato De Pascale. Il difensore trova il varco giusto per battere di sinistro Scerbo e portare i biancazzurri in vantaggio. Il Catanzaro accusa il colpo e rischia di capitolare nuovamente. Bravo però Scerbo adire no al sudamericano Pignatta.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?