Salta al contenuto principale

Cosenza: Vertenza FdC, Oliverio
dalla parte dei lavoratori

Basilicata

La Provincia di Cosenza dalla parte dei lavoratori costretti a lottare per difendere con ogni mezzo il loro posto di lavoro

Tempo di lettura: 
1 minuto 38 secondi

La Provincia di Cosenza, presieduta da Mario Oliverio, ha espresso la propria vicinanza ai lavoratori delle Ferrovie della Calabria, in agitazione da diversi giorni. Oliverio, e l’assessore ai Trasporti, Giovanni Forciniti, hanno ricevuto nel Salone degli Stemmi della Provincia una folta delegazione di questi lavoratori.
«Nel corso dell’affollato incontro, a cui hanno partecipato anche il segretario generale della Fit-Cgil, Pino Rota; Mario Pescatore, del Coordinamento Usb Calabria; il segretario comprensoriale Pollino-Sibari della Cgil, Angelo Sposato, e Pasquale Carravetta, della Fit-Cisl di Cosenza – è detto ancora nella nota – è stata analizzata la delicata situazione aziendale delle Ferrovie della Calabria che ha determinato l'adozione di preoccupanti forme di protesta e di contestazione.
Dai diversi interventi sono emersi prepotentemente gli aspetti di un forte deterioramento dei rapporti tra azienda e lavoratori che deve essere affrontato tempestivamente, con senso di grande responsabilità e cooperazione, perchè sia recuperato pienamente il ruolo di un’azienda che ha sempre contribuito ad erogare servizi utili per la collettività».
Il presidente Oliverio, al termine dell’incontro, ha deciso pertanto di inviare una lettera al Presidente del Consiglio di amministrazione delle Ferrovie della Calabria «il cui obiettivo è quello di ricreare un clima di fattiva collaborazione tra le parti». «Le rivendicazioni esplicitate dai lavoratori e dai loro rappresentanti sindacali – scrive nella missiva il Presidente della Provincia – richiedono lo svolgimento di accurate valutazioni nel tentativo di ricostruire un sistema della mobilità efficiente senza rinunciare alla salvaguardia dei già risicati spazi occupazionali. Per offrire un nuovo e necessario elemento di riflessione ad un ineludibile confronto tra le parti, le chiedo di valutare l’opportunità di revocare il provvedimento di cessione dei servizi su gomma e, comunque, di procedere alla sospensione dei suoi effetti». «Considerate le implicazioni che ogni decisione riguardante le Ferrovie della Calabria potrà determinare sul territorio della provincia di Cosenza – conclude Oliverio – esprimo piena disponibilità a partecipare ad ogni attività di concertazione finalizzata alla risoluzione delle questioni sollevate, con l'auspicio di poter alimentare una nuova esperienza di collaborazione».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?