Salta al contenuto principale

Immigrazione, sbarcati a Roccella
Jonica 71 clandestini

Basilicata

Ancora uno sbarco di immigrati sulle coste calabresi. Ieri l'arrivo di settantuno persone su un motoveliero russo. Arrestati gli scafisti

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

E' sbarcato in tarda serata il motoveliero russo con settantuno immigrati a bordo, dopo essere stat scortato dalle motovedette della Guardia di Finanza. L’imbarcazione, con i clandestini tutti di sesso maschile e di diverse nazionalità, era stata avvistata nel tardo pomeriggio da unità aeronavali della Marina Militare e delle Fiamme gialle a largo di Capo Spartivento, in provincia di Reggio Calabria.
Il natante, lungo una quindicina di metri, quando è stato avvistato si trovava ad una decina di miglia dalla costa reggina.
Tre ucraini sono stati arrestati con l'accusa di essere gli scafisti dello sbarco
Gli immigrati giunti a Roccella, 71 persone, sono tutti uomini ed in gran parte di nazionalità afghana. I tre scafisti sono stati individuati ed arrestati una volta che gli immigrati sono giunti nel porto di Roccella, scortati da una motovedetta della Guardia di finanza dopo essere stati intercettati al largo di Capo Spartivento mentre erano a bordo di un motoveliero. A conclusione delle operazioni di identificazione gli immigrati saranno portati nel centro d’accoglienza di Isola Capo Rizzuto (Kr).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?