Salta al contenuto principale

Manovra, protesta Usb a Lamezia
occupati i binari della stazione

Basilicata

Cresce il malcontento per la manovra varata dal Governo Berlusconi. Oggi a Lamezia, occupati i binari della stazione ferroviaria in segno di protesa

Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

Lavoratori e sindacalisti del sindacato autonomo Usb, nell’ambito della protesta nazionale indetta dalla Cgil, contro la manovra economica del Governo, hanno occupato questa mattina i binari della stazione ferroviaria di Lamezia Terme, determinando lo stop del transito dei treni in entrambe le direzioni e disagi soprattutto sul traffico locale per il blocco del treno locale Lamezia-Catanzaro. «Con questa manifestazione – ha detto Aurelio Monte del sindacato Usb – il governo oltre a penalizzare tutta l’Italia si accanisce sul sud e sulla Calabria. La lotta che stiamo portando avanti continuerà per impedire che si possano trovare soldi solo nelle tasche di lavoratori, disoccupati e pensionati».
Dalle 11 circa, orario in cui è iniziata la protesta e l'occuapazione dei binari, il blocco è stato rimosso intorno alle 13, e la circolazione ferroviaria è poi ripresa regolarmente dopo la verifica dell’integrità dell’infrastruttura e l’efficienza dei sistemi di sicurezza da parte delle squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?