Salta al contenuto principale

Calcio. l'amichevole della Reggina
contro la Primavera termina 14-1

Basilicata

Gli amaranto attendono la gara contro il Gubbio. Nella storia della Reggina, non c’è traccia di una partita contro gli umbri

Tempo di lettura: 
1 minuto 14 secondi

L'amichevole di ieri tra la squadra di Breda e la Primavera è finita 14-1 al Sant'Agata. A segno Ceravolo (3), Bonazzoli (3), Campagnacci (2), Nicolas Viola (2), Ragusa (2), De Rose e D’Alessandro.
La squadra però ora pensa all'inedita sfida contro il Gubbio, squadra mai conosciuta nella sua storia. Tra Gubbio e Reggina sarà una partita diversa da quella che tutti immaginano. Una gara all'arma bianca, con le due squadre impegnate a evitare altre battute d'arresto. Il Gubbio per conquistare i primi punti della stagione e scongiurare la crisi nera, oltre l'esonero del tecnico Pecchia; la Reggina per riscattare le prestazioni recenti che hanno fruttato un solo punto in due gare. Breda è convinto che «a Gubbio troveremo un ambiente difficile visti i risultati della squadra umbra».
Intanto si apprende che il club amaranto è stato multato per la condotta dei sostenitori, rei di aver lanciato sul terreno di gioco un fumogeno. L'ammenda ammonta a 3.500,00 euro. Cosenza ed Emerson hanno subito la seconda ammonizione, il nuovo d'Alessandro è stato sanzionato per la prima volta. Farina e Maccarrone del Gubbio, sono stati squalificati per un turno.
Infine per quanto riguarda il fattore "diritti Tv" ,la lega di Serie B, in esito all'offerta ricevuta e al raggiungimento del prezzo minimo fissato nell'Invito ad Offrire, comunica l'avvenuta assegnazione a RTI dei diritti audiovisivi per la stagione sportiva 2011/2012 relativi al Pacchetto Silver Live per la piattaforma digitale terrestre. Chi vorrà seguire la Reggina in diretta, quindi, potrà abbonarsi ai canali di Mediaset oltre quelli di SKY, esclusivista del satellitare.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?