Salta al contenuto principale

Motta San Giovanni, si spaccia
per un esattore e truffa un anziano

Basilicata

I militari hanno arrestato MArio Bevilacqua, appartenente alla comunità rom di Laureana di Borrello, con l’accusa di truffa

Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

Ha truffato un pensionato spacciandosi per un esattore e si è fatto consegnare 500 euro. L'uomo però è stato subito arrestato dai carabinieri grazie alla segnalazione di un cittadino che ha assistito alla scena. Protagonista della vicenda, accaduta a Motta San Giovanni (Rc), Mario Bevilacqua, di 39 anni (in foto), appartenente alla comunità rom di Laureana di Borrello.
Bevilacqua ha contattato un pensionato di 78 anni, residente in provincia di Verbania ma originario di Motta San Giovanni, dove stava trascorrendo in questi giorni un periodo di vacanze, e sostenendo di essere un esattore dell’Ufficio tributi del Comune ha chiesto all’anziano, che ha accolto la richiesta, la consegna di 500 euro a saldo di tasse arretrate per lo smaltimento dei rifiuti. Alla scena ha assistito un giovane del luogo che, intuendo la truffa che era stata consumata ai danni dell’anziano, ha avvertito una pattuglia dei carabinieri in transito nella zona e li ha informati di quanto era appena accaduto. I militari sono così intervenuti ed hanno arrestato Bevilacqua con l’accusa di truffa.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?