Salta al contenuto principale

Pallanuoto. Torna al lavoro
la Tubisider Cosenza

Basilicata

Si sono radunati tutti i settori della Cosenza Nuoto che riprende la preparazione

Tempo di lettura: 
1 minuto 33 secondi

Ripresa la preparazione e l’attività agonistica dei vari settori della Tubisider Cosenza. Archiviata la scorsa stagione caratterizzata da straordinari risultati nei tuffi, nella pallanuoto e nel nuoto, gli sforzi della società del presidente Carmine Manna, sono tutti rivolti alla stagione 2011/2012 che tutti auspicano possa essere foriera di altri successi e naturalmente i presupposti come sempre ci sono tutti.
Dai titoli italiani e europei conquistati da Giovanni Tocci nei tuffi, settore tra i primi cinque in Italia, all’ultima promozione, in ordine di tempo, in serie B, della formazione maschile di pallanuoto allenata da Francesco Manna, riconfermato alla guida tecnica della prima squadra anche per la nuova stagione agonistica, per non parlare poi dei nuotatori, che hanno trionfato nei vari campionati regionali.
«Una stagione brillante sotto tutti gli aspetti, che puntiamo a ripetere e magari a migliorare – sottolinea il presidente Carmine Manna - grazie a quello che sarà il lavoro e l’impegno di dirigenti, tecnici e atleti. Siamo abituati ad essere competitivi in tutti i settori , per cui il nostro obiettivo è quello di crescere, migliorare e valorizzare i nostri giovani».
Attività ripresa anche per la Cosenza Pallanuoto. Dopo le soddisfazioni della trascorsa stagione, la società del presidente Giancarlo Manna, tenterà di continuare in quel cammino di crescita che l’ha portata a mettersi in grande evidenza. Una stagione che sarà ricordata per avere centrato la qualificazione ai play off per la promozione in serie A 2 dalle ragazze allenate da Andrea Posterivo, ma soprattutto per avere scritto una eccezionale pagina di storia, con la conquista del titolo italiano da parte della formazione under 15. Scudetto conquistato nelle finali nazionali disputate proprio nella piscina olimpionica comunale di Cosenza. «E’ stata una grande emozione – commenta il presidente Giancarlo Manna – un qualcosa che resterà indelebile nella mente di tutti noi. Ora dobbiamo guardare al futuro e lavorare per raggiungere sempre più ambiti traguardi in campo femminile».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?