Salta al contenuto principale

Suor Elena Aiello, il cardinale Amato
in visita a Palazzo dei Bruzi

Basilicata

L’alto prelato era accompagnato dall’Arcivescovo di Cosenza, Monsignor Salvatore Nunnari, dal postulatore della causa di beatificazione, don Enzo Gabrieli e dal proprio segretario don Claudio Iovine

Tempo di lettura: 
1 minuto 14 secondi

Questa mattina a Palazzo dei Bruzi, il Cardinale Angelo Amato, oggi in città per la beatificazione di Suor Elena Aiello, è stato accolto dal sindaco, Mario Occhiuto, e dagli assessori. Il Cardinale ha poi firmato il libro d’onore del Comune sul quale ha scritto una dedica: «La suora Beata continui a proteggere la vostra bella città e ad essere ispiratrice di bontà verso tutti, soprattutto i più bisognosi. Vi benedico».
L’alto prelato era accompagnato dall’Arcivescovo di Cosenza Monsignor Salvatore Nunnari, dal postulatore della causa di beatificazione don Enzo Gabrieli e dal proprio segretario don Claudio Iovine.
Il Cardinale Amato ha espresso gioia per trovarsi per la prima volta a Cosenza in occasione di un evento dall'alto valore sia religioso che civile. Ha ricordato che la nuova procedura prevede, opportunamente, che le beatificazioni avvengano invece che a Roma nei luoghi di origine delle persone che assurgono a questo riconoscimento.
Monsignor Nunnari ha avuto modo di ricordare che sono in corso diverse altre cause di beatificazione di cosentini. Pertanto, la prima visita del Cardinale Amato a Cosenza probabilmente non sarà l’ultima.
l Sindaco Mario Occhiuto ha ringraziato il Cardinale per la sua presenza ed ha sottolineato che l’onore che oggi la Chiesa riserva ad una calabrese non potrà che rafforzare, negli amministratori di un territorio dove la crisi economica si avverte pesantemente, la volontà di procedere con massima attenzione alla solidarietà sociale e ai bisogni dei più disagiati, nella memoria dell’esempio di Suor Elena.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?