Salta al contenuto principale

Metropolitana leggera: «Cosenza-Paola in 10 minuti»

Basilicata

I sindaci Occhiuto (Cosenza) e Perrotta (Paola) pensano a potenziare il tracciato ferroviario con i fondi europei

Tempo di lettura: 
2 minuti 3 secondi

Parlare di trasporti ormai significa parlare di metropolitana leggera. Dalla Valle del Crati al Savuto, dalla Presila e ora anche dal Tirreno, tutti reclamano un “aggancio” con la metropolitana leggera che verrà. Ieri ne hanno parlato i sindaci di Cosenza e di Paola, Mario Occhiuto e Roberto Perrotta. In particolare, al centro della discussione c’è stata la possibilità di garantire un collegamento metropolitano veloce e frequente tra Cosenza e la città di San Francesco, ricorrendo ai fondi europei. Utile d’estate, quando la spiaggia di Paola diventa meta ambita soprattutto dei pendolari del mare, ma importante tutto l’anno considerato che le principali corse ferroviarie non partono ormai da Vaglio Lise ma dalla località tirrenica.
L’immagine suggestiva che il sindaco Occhiuto vuole trasmettere è quella di Paola come marina della città dei bruzi. «Cosenza che si affaccia direttamente sul mare e, nel contempo, il mare in città, grazie a una politica strategica dei trasporti che tenga conto della vocazione di un capoluogo situato a due passi dalla costa». Inizia così il comunicato di Palazzo dei Bruzi, che entra poi nei dettagli dell’incontro tra Occhiuto e Perrotta. «Al centro del colloquio, la possibilità di intensificare i rapporti con il principale Comune del Tirreno, che si trova appunto a un tiro di schioppo da Cosenza, per farne proprio la marina ufficiale del capoluogo. I due sindaci - prosegue la nota - pensano all’utilizzo dei fondi Pisl (Programmi integrati di Sviluppo Locale), che prevedono un’apposita “sezione mobilità”, e di cui nei giorni scorsi si era anche parlato per potenziare i collegamenti della metropolitana leggera fra l’area urbana e i paesi della valle del Savuto».
Nel caso del Comune di Paola «si mira a un collegamento metropolitano veloce che acceleri i tempi di percorrenza fra la stessa area urbana e il lungomare di Paola: l’ambizione è raggiungere una percorrenza di dieci minuti potenziando la stazione di Vaglio Lise e utilizzando l’attuale tracciato con linee che accolgano i vettori specifici. E’ previsto un accordo fra Ferrovie della Calabria e Ferrovie dello Stato in modo da intensificare le corse».
«Mi piace l’idea di poter portare il mare ai cosentini senza code nelle auto e senza disservizi di orari – ha detto il sindaco Mario Occhiuto – A queste condizioni ho manifestato al collega Perrotta l’intenzione di entrare, come Comune, nella società del Porto turistico di Paola in modo da farlo diventare a tutti gli effetti Porto turistico dell’area urbana di Cosenza».

2936605329

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?