Salta al contenuto principale

Serie D. Il Cosenza stoppato
dalla visita di Benedetto XVI

Basilicata

Con le Serre Alburni possibile posticipo. Col Sambiase la visita del Pontefice mette in crisi il match. Intanto Mosciaro ha ripreso ad allenarsi

Tempo di lettura: 
1 minuto 11 secondi

Sarebbero due le gare a rischio rinvio per il Cosenza, una delle quali quasi certamente salterà. Si tratta del match del 9 ottobre, contro il Sambiase, allo stadio Guido D’Ippolito di Lamezia Terme che, per questioni di ordine pubblico, dovrebbe essere rinviato in quanto lo stesso giorno è prevista a Lamezia la visita del Pontefice per il quale si muoveranno circa 150mila persone.
Il 2 di ottobre inoltre, al San Vito sarebbe in calendario il match con le Serre Alburni, ma è previsto anche da tempo un grande meeting di Atletica Leggera, le finali dei Campionati italiani Master. Programma intenso fino a tutta la mattina di domenica con una presenza di 7 mila atleti. Dunque, per ripulire il terreno di gioco e rendere possibile la disputa della gara, il match potrebbe venire posticipato alla sera per consentirne il regolare svolgimento oppure rinviato al lunedì o al martedì. Ieri, intanto, per le conseguenze del grande evento della beatificazione della Monaca Santa, il terreno del San Vito è stato ancora inagibile ed il tecnico Enzo Patania ha fatto svolgere la seduta del giovedì al Sanvitino, dove si sono ritrovati tutti, compreso Manolo Mosciaro che aveva abbandonato anzitempo i lavori nella seduta di mercoledì pomeriggio all’Azzurra. In prova c’erano due under: Di Leo, un attaccante del 93’ e un terzino sinistro. Patania ha fatto disputare una partitella a mezzo campo, con una indicazione sulla formazione che, come anticipato ieri, probabilmente prevederà un under in porta.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?