Salta al contenuto principale

Tentata estorsione ad una donna contattata
su Facebook, due reggini arrestati

Basilicata

La donna, dopo aver conosciuto un uomo su Facebook, è stata fatta oggetto di ricatti, minacce e richieste di denaro

Tempo di lettura: 
0 minuti 37 secondi

Aveva conosciuto un uomo sul social network Facebook ma qualche tempo dopo per una donna di Petralia Sottana, in provincia di Palermo, sono iniziati i ricatti, con minacce di morte e missive contenenti proiettili, per ottenere la consegna di 20 mila euro. Ieri sera sull'autostrada Palermo-Catania, i carabinieri hanno arrestato due persone di Reggio Calabria, Domenico Nucera, 41 anni, e Filippo Rosace, di 28. Sul ricatto, denunciato dalla donna, la procura di Termini Imerese aveva aperto un’inchiesta coordinata dal pm Bruno Brucoli. Gli investigatori hanno pianificato l'operazione di ieri sera e si sono fatti trovare nel luogo concordato dalla donna con i suoi estorsori per la consegna del denaro. I due, ricevuta la somma, hanno tentato di dileguarsi ma sono stati bloccati allo svincolo di Caltanissetta.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?