Salta al contenuto principale

Armi, scoperto nel Vibonese
un arsenale nei tronchi d'albero

Basilicata

Le armi nascoste in un fondo a Filandari (Vv). Il proprietario Pietro Grillo, di 55 anni, incensurato, è finito in manette

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

Un arsenale è stato scoperto dai carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia nascosto all’interno di tronchi di alberi e di una mangiatoia in un fondo a Filandari (Vv), di proprietà di Pietro Grillo, di 55 anni, incensurato, che è stato arrestato.
Nel corso di una perquisizione nel fondo dell’uomo, i militari di Filandari, con il supporto delle unità cinofile e degli artificieri, hanno recuperato due pistole semiautomatiche calibro 6.35 e calibro 7.65, un revolver, quattro proiettili cal. 6.35, otto proiettili cal. 9x21, 41 proiettili cal. 7.65, 12 cartucce cal. 12 a pallettoni, 74 proiettili cal. 9x19 e 96 proiettili per carabina.
Per scoprire le armi, i carabinieri hanno lavorato per sei ore, ispezionando tutta la proprietà dell’uomo, costituita da una vasto allevamento ed un terreno adibito alla coltivazione degli ulivi. Dalla perquisizione è emerso che l’uomo aveva trasformato i tronchi degli alberi e la mangiatoia dei propri animali in un vero e proprio deposito di armi e munizioni. Le armi e le munizioni, perfettamente sigillate in confezioni, sono in ottimo stato di conservazione e pronte per essere utilizzate in qualsiasi momento.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?